Doria1905, ho vinto il contest!

Doria1905, ho vinto il contest!

I cappelli sono nemici dei miei capelli ricci, ma io li adoro. Proprio per giocare con i cappelli visto che li uso poco, ho partecipato al contest Doria1905, un brand made in Salento dalla storia antica.


Quando ho ricevuto la mail che mi comunicava di essere una delle vincitrici del contest Doria1905 tramite Trendfortrend sono rimasta di sasso. Non è falsa modestia, davvero; è che proprio non me lo aspettavo, visto che avevo deciso di partecipare soprattutto per gioco, per divertirmi a giocare con i cappelli. Perché io i cappelli li amo molto ma li uso poco perché, come racconto nel post vincitore del contest, sono dei veri nemici dei miei capelli ricci. E questo mi fa un po’ soffrire, perché considero il cappello un accessorio indispensabile, capace da solo trasformare, di dare originalità e un tocco glamour a qualsiasi look, anche il più banale. Fateci caso o magari provateci: lo stesso vestito con o senza cappello (o con cappello diverso) farà tutto un altro effetto (come ben sanno le lady inglesi…).

doria1905

Il premio è stato….un cappello. E il minimo che io possa fare per ringraziare Doria1905 e Trendfortrend è questo post con un look costruito sul cappello dal mood marinaro, “alla Corto Maltese”, che ho ricevuto a casa.

doria1905

 

doria1905

 

doria1905

 

doria1905

 

doria1905

 

doria1905

 

doria1905

 

doria1905

 

doria1905

 

doria1905

 

doria1905

   I am wearing: Bomeé top; Pinko jeans (sold out, similar); Doria1905 hat; Ecostyle shoes

***

Doria1905, un’antica storia pugliese

L’occasione è anche quella giusta per parlarvi di questo brand, che anche per me è stata un po’ una scoperta. Il numero, 1905, si riferisce all’anno in cui il marchio nasce ufficialmente a Maglie (deliziosa cittadina salentina, che merita una visita e dalla quale provengono tante altre cose meravigliose: la pasta di Benedetto Cavalieri e il cioccolato di Maglio, tanto per non fare nomi…) quando la famiglia D’Oria apre il suo piccolo laboratorio di sartoria, già allora specializzato in berretti. Di padre in figlio, il piccolo laboratorio è diventato un’azienda importante, che oggi ha cambiato proprietà ma che ha saputo conservare l’impegno per la produzione artigianale d’alta gamma e l’attenzione per i dettagli. Anzi, il nuovo corso del marchio, ribattezzato appunto Doria1905 per ricordare questa storia prestigiosa, si basa proprio sulla fusione «tra la ricerca sullo studio degli archivi e sulle lavorazioni sartoriali, frutto di tradizione e storia, e la conoscenza delle più innovative tecniche di produzione». Ciò che ha permesso di arricchire moltissimo la serie di prodotti presenti nelle collezioni. Come per la primavera-estate 2016 (della quale vi anticipo qualche immagine tratta dal lookbook che trovate sul sito), ispirata ai viaggiatori che salpavano da Brindisi verso mete esotiche a Oriente; un viaggio immaginario «partendo dalle radici culturali della terra salentina rivisitate in chiave contemporanea».
Se volete toccare con mano e scoprire la collezione PE17, fate un salto a Pitti Immagine Uomo dal 14 al 17 giugno: ci sarà anche Doria1905.

doria1905 lookbook PE2016
collezione PE2016

 

doria1905 lookbook PE2016
collezione PE2016

 

doria1905 lookbook PE2016
collezione PE2016

 

doria1905 lookbook PE2016
collezione PE2016

Happy weekend!

…and remember: age does not matter!

 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: