Blackfin, occhiali con un altro punto di vista

Blackfin, occhiali con un altro punto di vista

Un concentrato di tecnologia, design e stile in soli tre grammi: l’azienda bellunese Blackfin sorprende ancora con la collezione primavera estate 2016*

Un piccolo (si fa per dire) condensato di tecnologia, innovazione, design e stile. Gli occhiali da sole Blackfin sono come un biglietto da visita: dicono molto di chi li indossa (che sia un lui o una lei). Niente fronzoli, linee pulite, quasi minimal, montature leggere, sofisticate, moderne e al tempo stesso retro-glam per persone che puntano tutto su qualità e originalità senza rinunciare alle tendenze moda (la linea comprende anche occhiali da vista).

Blackfin – Adv campaign 2016
La collezione primavera estate 2016 di questo marchio 100%  made in Italy non fa eccezione, con le celebri forme aviator e pantos ridisegnate da Corrado Rosson (direttore creativo del brand) secondo i canoni di Blackfin: montature leggere al titanio e beta-titanio, colori a contrasto, lenti di altissima qualità. E’ il caso del modello Weston BF760, uno dei protagonisti della nuova campagna ADV 2016 (doppio ponte, aste sottili, lenti tonde e piatte per un mood anni 80 in chiave moderna, in tre varianti colore che giocano sul contrasto opaco/specchiato dei materiali), oppure del modello aviator Brunswick BF761, della linea ultraleggera Blackfin ZERO, un concentrato di stile in poco più di 3 grammi. Non mancano i modelli più iconici delle ultime stagioni, riproposti con un nuovo mood sole: due montature pantos con profili di gusto vintage e, manco a dirlo, contenuti all’avanguardia.

Sì perché Blackfin, come dice lo slogan, «guarda sempre oltre». Così non solo tutti gli occhiali da sole montano lenti antiriflesso, 7 strati di qualità visiva e protettiva eccellente, ma sono anche “equipaggiati” con i terminali Swordfish, un brevetto dell’azienda che permette di modificare in tre semplici mosse la lunghezza originale dell’asta. Per non dire dello stand Black Shard, che ha vinto il premio BeStand al Mido 2015. Inoltre, gli occhiali Blackfin sono realizzati secondo i canoni del neomadeinitaly, un modello produttivo originale rigorosamente italiano, attento al prodotto, ma anche a chi lo produce e all’ambiente.

Blackfin – Adv campaign 2016

Blackfin guarda oltre, ma può permetterselo perché viene da lontano: alle sue spalle ci sono ben 45 anni di storia. Una storia iniziata ad Agordo, cittadina sulle Dolomiti in provincia di Belluno, dove ancora ha sede l’azienda, in cui si lavora in modo artigianale (per realizzare un occhiale servono 53 micro fasi), ma con tecnologie e materiali di assoluta avanguardia. Il titanio, per esempio, un materiale biocompatibile, atossico e anallergico  è scelto tra quelli più puri al mondo e permette di realizzare occhiali così leggeri da essere quasi impercettibili. Leggeri e unici: «Come non ci sono due persone uguali, anche gli occhiali Blackfin possono essere uno diverso dall’altro. L’adattabilità delle aste a ogni volto, le personalizzazioni laser e la gamma colori sempre rinnovata servono ad esaltare l’unicità del prodotto e quella di chi lo sceglie». Provare per credere.

Happy week!

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: