Un appuntamento di lavoro? Ecco come vestirsi

Un appuntamento di lavoro? Ecco come vestirsi

Ieri avevo un appuntamento di lavoro (o meglio un appuntamento per quello che potrebbe diventare un lavoro…) e dovevo quindi scegliere un look adatto. Volevo essere elegante ma non formale e, cosa ancora più importante, sentirmi a mio agio e comunicare sicurezza. Così ho aperto l’armadio e ho passato in rassegna le varie possibilità: dal tailleur pantalone alla gonna longuette plissettata; dal jeans accoppiato ad una giacca al classico vestito nero.

Alla fine ho optato per quello che vedete nelle foto ed ero soddisfatta: mi ci sentivo bene, appunto a mio agio, e ci stavo anche comoda. In questi casi, secondo me, i colori neutri (come il beige) sono la cosa migliore perché comunicano calore, vicinanza e non distacco, come per esempio, il nero (più adatto ad una cena). Il beige è uno di quei colori che non deve mai mancare in un guardaroba, a partire dal classico cappotto cammello: che sia dal taglio classico o più moderno e contemporaneo, è un capo versatile di cui proprio non si può fare a meno! Il maglione a collo alto, poi, risolve pressoché tutte le situazioni del genere e diventa estremamente chic se ravvivato da una bella collana. Per una maggiore femminilità ho scelto una gonna “teddy bear” (una lana pelosa) a tubino sopra il ginocchio, ma ci sarebbe stato bene anche un bel pantalone, dalla gamba ampia e morbida.

Per la cronaca, si tratta di cose “vecchie”, cioè delle passate stagioni, e di un (quasi) total look Orla Kiely, una stilista irlandese ma che vive e lavora a Londra (di cui ho parlato in questo vecchio post) e che a me piace molto per questo gusto un po’ retrò ma vivace, allegro, persino sbarazzino.

 

 

 I was wearing: Topshop coat; Orla Kiely turtleneck; Orla Kiely skirt; Emilio Cavallini tights; no brand beret; Ray Ban sunglasses; Stuart Weitzman shoes

SHOP THE LOOK:

 

Happy day!

 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: