Anima libera

Tessuti tecnici, tagli e saldature laser, rifiniture a mano, mood contemporaneo ma femminile.
Sono questi i tratti principali del brand che presento oggi. Si chiama Alma Libre ed è un nuovo atelier 100% italiano (nato nel 2014) che unisce sartorialità e alta tecnologia. I materiali sono scelti con cura affinché il prodotto finale oltre che unico sia anche di pregio. Il vestito che indosso mostra un’attenzione ai dettagli quasi maniacale: i profili a contrasto non sono cuciti ma saldati al laser. E che dire di questi bottoni, metà neri metà madreperla? Non a caso un grande della moda di sempre Hubert de Givenchy sosteneva che «un bottone non solo è indispensabile, ma è capace di abbellire una mise, di personalizzarla e di darle il tocco finale». Una lezione che gli stilisti di Alma Libre sembrano aver imparato bene. Il vestito che indosso, per altro, quanto a versatilità non ha eguali: può essere indossato come abito; oppure come maxi camicia; oppure ancora, tempo permettendo, come spolverino.
Alma Libre ha scelto di puntare sulla qualità, con rifiniture tutte rigorosamente a mano. Dunque le collezioni sono in produzione limitata e non si trovano nei grandi magazzini! Le romane, però, sono fortunate, perché trovano il brand in uno dei migliori negozi di abbigliamento (secondo me) di Roma: L’Anatra all’Arancia di via Tiburtina. Più che un negozio, è un’esperienza. Le titolari sono alla continua ricerca di novità e originalità, ma soprattutto si fanno un vanto di non avere nella boutique due prodotti uguali. Sono anche delle talent scout, perché i marchi che poi diventano famosi sono prima passati per le loro vetrine. E quando questo accade, cioè quando lo stilista diventa affermato (e quindi di massa), per l’Anatra all’Arancia è il momento di passare oltre. E la ricerca ricomincia. Brave!

Free soul
Technical fabrics, laser cuts and welding, hand finishing, contemporary but feminine mood. These are the main features of the brand that I present today. Its name is Alma Libre and it’s a new 100% italian atelier (born in 2014) that combines tailoring and high technology. The fabrics are carefully chosen so that the final product is as well unique and valuable. The dress I’m wearing shows attention to detail almost obsessive: the contrasting profiles are not sewn but laser welded. And what of these buttons, half black half nacre? Not surprisingly a great of fashion Hubert de Givenchy argued that «a button is not only essential, but is able to embellish an outfit, to personalize it and give it the final touch». A lesson that designers of Alma Libre seem to have learned well. The dress, moreover, is unmatched in versatility: it can be worn as a dress; or as a maxi shirt; or, weather permitting, as a dust coat.
Alma Libre has chosen to focus on quality, with hand finishing. So the collections are in limited production and are not found in department stores! Romans girls, however, are lucky, because they can find the brand in one of the best clothing stores (to me) of Rome: L’Anatra all’Arancia in Via Tiburtina. More than a store, it’s an experience. The owners are always looking for innovation and originality, but mostly they are proud of not having two equal products in their boutique. They are also talent scout, because the brands that become famous are first passed through their windows. And when that happens – that is, when the designer comes up on top (and therefore becomes a mass-designer), for L’Anatra all’Arancia is time to move on. And the search begins again. Good!

Look 1
Coat: Coast (similar)
Dress: Alma Libre
Shoes: Zara
Bag: Tory Burch (similar)
Soks: Calzedonia

Look2
Maxi shirt: Alma Libre
Hat: Reiss (similar)
Leather pants: Tory Burch (similar)
Shoes: Cinti 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: