Jeans

Ho fatto una scoperta (che a qualcuno potrà sembrare dell’acqua calda…).
E’ che era parecchio tempo che non compravo un paio di jeans, finché non ho deciso che era il momento di rinnovare (se non altro perché quelli nell’armadio erano diventati alquanto stretti…). Dove andare? Quali scegliere? Vita bassa o vita normale? Stretch o no? Nemmeno a farlo apposta, mi è caduto l’occhio su un brand inglese (è l’angolamania, bellezza), Pepe Jeans London, che ha pure un negozio in via del Corso. Ero un po’ scettica, non tanto sulla marca, quanto sul fatto che la maggior parte dei modelli sono strettissimi e a vita bassissima. La seconda ci può anche stare; la prima, beh, non mi sono mai sentita tanto a mio agio con pantacollant, leggings eccetera. Ebbene, mi sono dovuta ricredere. E’ stato colpo di fulmine: il primo jeans che ho provato, il modello New Brook colore nero, sembrava fatto su misura per me. E’ finita che ne ho comprati due in diversi colori… Pepe Jeans London promossa a pieni voti.

I made a discovery (that is almost as reinvent the wheel you may think…). The fact is that it had been so long since I bought a pair of jeans, so it was time to do so (if only because the ones in my closet have become tight…). Where to go? What type? Low waist or regular? Stretch or not? Even if on purpose, my eye fell on an english brand (I am “anglomaniac”), Pepe Jeans London. Really I was skeptical, because almost all type of jeans are very stretch and I never felt comfortable in leggings. Well, I had to change my mind. It was love at first sight: the jeans I tried on seemed to be tailor-made for me. In the end, I bought two of them, in different color… Pepe Jeans London passed!

Blazer: Tory Burch (2013)
Jeans: Pepe Jeans
Bag: Pepe Jeans
Necklace: Bala Boostè
Shoes: LK Bennett (similar)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: